Retrocomputer, Emulazione, Riparazioni Scambi/Vendite e collezionismo - Cerco Commodore - Approfondimenti, Pulizia testine

Commodore CErco COmmodore - l'iniziativa di appassionati di retrocomputer


Pulizia testine

Quante volte ci e' successo, con i nostri catafalchi di computers, di attendere la fine del caricamento... per poi trovarsi con un bel messaggio di errore e null'altro! Frenato l'istinto primordiale di afferrare il cacciavite per andare a registrare selvaggiamente l'azimuth del datassette, ci si ricorda che forse, ogni tanto, si dovrebbe pulire la testina di lettura e quella di cancellazione. Eccoci dunque al punto.

Esistono principalmente due procedure per la pulizia delle testine magnetiche: tramite nastro o disco di fibra cartacea e tramite spazzolamento con solvente.

La pulizia mediante nastro di fibra e' piuttosto violenta per la testina, addirittura in certi casi provoca abrasioni irreparabili. Pertanto, seppur comoda e rapida, non è consigliata. Il miglior procedimento di pulizia delle testine magnetiche contempla l'utilizzo di solventi adatti a rimuovere la patina di ossido e le microscorie di materiale magnetico che si depositano sulla superficie a contatto del supporto di memorizzazione, sia esso un nastro o un floppy.

Pulizia del datassette con il bastoncino cotonato

Un solvente particolarmente indicato, per il costo e per la sua relativa reperibilita' (lo si trova nei negozi di Elettronica), e' l' alcool isopropilico: pulisce senza lasciare patine o aloni e soprattutto non danneggia la testina. Bisogna prestare particolare attenzione a NON TOCCARE con il medesimo le parti in gomma (come rulli pressori, cinghie di trasmissione e sospensioni elastiche) poichè si potrebbero deteriorare!! Idem per le materie plastiche, come le finestre cassetta in plexiglass trasparenti, o le scritte stampate ad inchiostro!!

Pulizia delle testine di un floppy con il bastoncino cotonato

Per pulire la testina magnetica e' sufficiente irrorare con l'alcool isopropilico l'estremita' di un bastoncino cotonato. Dopodichè lo si passa delicatamente e ripetutamente sulla parte frontale della testina. A quel punto si dovrebbe notare l'accumulo di sporco sul cotone, in maniera piu' o meno evidente a seconda dello stato di usura della testina.

Si lascia evaporare l'alcool per alcuni minuti e si ripete la pulizia utilizzando l'altro capo del bastoncino. A quel punto, se non vi è più traccia di ossido sul cotone, possiamo ritenere pulita la testina e... non resta che procedere speranzosi nel caricamento dei files!



Copyright 2003 - 2008 (c) - Tutti i diritti riservati - Per eventuali problemi contattare il webmaster